16
Ott
11

Calciopoli, Moratti è sempre più accerchiato

Massimo Moratti è accerchiato, e forse non deve dormire sonni tranquilli, magari si starà domandando come fare per cambiare il karma che lo sta perseguitando.
Arrivano colpi da tutte le parti, infatti, dopo i vari scricchiolii che minano sempre più la dirigenza presente e passata dell’Inter, ora Massimo De Santis ci va giù pesante, sfidando il petroliere.
I legali dell’ex arbitro hanno presentato un ricorso presso il tribunale civile di Milano per chiedere all’Inter un risarcimento con molti zeri. I fatti risalgono al 2003 e si riferiscono al caso Telecom e al dossier di spionaggio rivelato da Tavaroli e Cipriani. Tanto per confermare l’andazzo del karma, anche Luciano Moggi ha intenzione di chiedere un risarcimento piuttosto congruo di trenta miliardi, e vedremo gli sviluppi anche di questa questione, considerando il sospetto che dall’affare telecom sia nato il filone Calciopoli che ha mandato la Juve in B.
Il danno che avrebbe subito De Santis sarebbe da considerarsi piuttosto ingente e superiore a quello di Bobo Vieri anche lui in attesa, poiché sarebbe finito sotto la lente d’ingrandimento l’intero nucleo familiare.
Probabilmente, entro 60 giorni ci sarà la prima udienza e sarà molto interessante sapere se si cercherà un accordo, cosa che non è da escludere, e che sarebbe clamorosa.
Intanto, sempre in questione di karma che forse non riguarda i petrolieri, Franco Baldini, ex dirigente della Roma, e forse buon amico del maggiore Auricchio, grande accusatore di Luciano Moggi, è stato rinviato a giudizio per ingiurie nei confronti dell’ex Direttore Generale della Juventus, durante un’udienza del processo di Napoli.  Baldini nel corso della sua testimonianza, definì Moggi “un uomo senza qualità…”, pertanto il 24 novembre prossimo, dovrà presentarsi presso il Tribunale di Napoli davanti al Giudice Schiano.
Intanto l’attesa per la sentenza del processo denominato Calciopoli è tanta, visti i clamorosi sviluppi dovuti alle “intercettazioni inedite” finite per errore nell’obitorio delle bobine e resuscitate miracolosamente da tecnici come Nicola Penta. Intercettazioni in cui senza pudore si dice chiaramente che “nel dubbio” meglio favorire l’Inter e svantaggiare la Juventus, “piccola perla” di lealtà sportiva espressa da chi dovrebbe essere al di sopra delle parti, e che servirà ai legali della Juve al TNAS, dove si combatterà una battaglia importante.
A questo proposito, la relazio¬ne, che la Federcalcio deve presentare a Pierre Cornu, il consigliere capo degli affari legali dell’Uefa, sarà importante davanti al Tnas. La Figc dovrà spiegare, le decisioni prese e “non prese” dal 2006 a oggi, al-la luce delle nuove prove e, soprattutto, della relazione di Palazzi riguardo alle intercettazioni dell’Inter.
La Fe¬derazione dovrà spiegare perché e con quali elementi nel 2006 ha assegnato lo scudetto all’In¬ter e perché nel 2011 alla luce delle chiamate di Fac¬chetti e Moratti non ha provveduto a sanzionare.
In ultima analisi, i dirigenti dell’UEFA non si devono preoccupare se sprechiamo un francobollo, poiché per la Vecchia Signora noi siamo disposti a comprare anche un Gronchi rosa se serve e possono giurarci che ne è valsa la pena.

Simona Aiuti


1 Risposta to “Calciopoli, Moratti è sempre più accerchiato”


  1. ottobre 21, 2011 alle 4:13 PM

    baldini p stato querelato..e dovrà rispondere..grazie x i complimenti..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


ottobre: 2011
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: