Archivio per aprile 2016

11
Apr
16

Le piante gioiscono, soffrono e parlano

piccoli.jpg

Simona Aiuti

Ormai si è dimostrato che anche le piante, oltre agli animali, hanno un cervello e quindi possibilità cognitive, emozioni, pensieri ed elaborazione degli stessi, e sanno o per lo meno tentano di risolvere i problemi che si presentano. Alcuni ricercatori italiani sono stati fra i primi a fare queste scoperte. Le piante hanno una testa pensante con la quale comunicano, prendono decisioni, ricordano, cioè hanno memoria. Le piante mettono in atto images (5)una trasmissione sinaptica identica a quella dei tessuti neurali animali. Esse comunicano con le altre piante attraverso l’atmosfera e
il terreno stesso nel quale sono radicate.

Il loro cervello segreto è nell’apice radicale delle radici, nelle cellule della zona detta di “transizione”. Esse comunicano fra loro e quindi con tutte le cellule della pianta per mezzo di neurotrasmettitori, come glutammato, glicina, sinaptogmina, acetilcolina, gaba. Hanno persino cura parentale, ovvero si preoccupano dei loro figli. Ormai è tempo di annoverare anche le piante tra gli esseri intelligenti, poiché hanno intelletto, memoria, sensazioni di piacere, eccitazione sessuale.

images (1)Un motivo di riflessione in più, anche per i vegetariani fondamentalisti che uccidono, oltre ai microbi, in certi casi anche le piante per cibarsene.

“Lo Spirito questo sconosciuto” è il titolo del libro di E. Charon che dovrebbe essere letto da tutti. Esperimenti con le piante, musica e rumore hanno fatto emergere che le piante sono molto sensibili alla musica e infastidite dal rumore, crescono meglio se sottoposte a certa musica, mentre “soffrono” con il rumore o con musiche non dolci. Nel libro “The secret Life of plants”, Peter Tomkins e Cristopher Bird (Harper & Row images1973) dimostrano tali teorie.

Il suono è parte integrante dello spettro elettromagnetico, quindi esse reagiscono a esso come qualsiasi altro essere vivente. L’impatto del suono sulla crescita delle piante è una realtà che veniva scioccamente considerata fino a poco tempo fa come scienza esoterica o misteriosa. Joel Sternheimer scoprì le sequenze sonore (che non sono casuali) che coadiuvano alla crescita delle piante ed ha fatto la richiesta di un brevetto internazionale.

I suoni in sequenza nell’ordine appropriato determinano una melodia unica,images (6) che si armonizza con la struttura interna di uno specifico tipo di pianta; ciascun tipo è caratterizzato da una diversa sequenza di note che ne stimola la crescita.

La sensibilità dei vegetali fu studiata anche dallo studioso indiano Jagadish Chandra Bose e accertata poi sperimentalmente mediante elettrodi collegati alla pianta. Per questo dobbiamo rispettare non solo gli animali, ma anche le piante, perché tutto ciò che vive vuole vivere e non morire. Senza laimages (2) capacità d’accusare il dolore, ogni essere vivente si lascerebbe uccidere senza reagire. Non si può porre sulla stessa bilancia la vita del cavolfiore con quella della mucca: sarebbe come considerare uno schiaffo alla stessa stregua di un massacro. C’è una differenza notevole tra la sofferenza di una lattuga che viene recisa e quella di un cavallo che viene ucciso: il cavallo, la mucca, il maiale ecc. hanno i nostri stessi meccanismi fisici, chimici e biologici, i nostri stessi ricettori del dolore, e poi diciamola tutta, hanno occhi naso e bocca e le piante no e questo ci condiziona. “Ma allora dobbiamo vivere d’aria”? Niente affatto, semplicemente è bene avere buon senso e rispettare il prossimo senza fare fondamentalismo.

Lo sviluppo della sensibilità dell’animo umano ci porta al rispetto di ogni essere vivente, animale e pianta, e ad alimentarci secondo la nostra natura. Solo in questo modo la nostra alimentazione è eticamente compatibile e nello stesso tempo conforme alle esigenze chimico-biologiche-energetiche del nostro organismo: è la sola alimentazione che può consentire all’uomo di sviluppare la sua coscienza, di illuminare la sua mente e dare al suo organismo quegli strumenti necessari per farlo vivere nel vero benessere, senza sprecare il cibo.

Simona Aiuti

 


Annunci
11
Apr
16

#MaxiLopez Vs #WandaNara & #MauroIcardi

pixiz_5006aa7e0efa9

Simona Aiuti

.

Quando erano in Argentina sembra che lui l’abbia cornificata anche con Marianna, la governante che a suo dire bella non era, e che lo avrebbe fatto mentre Wanda dormiva in un’altra stanza con i bambini.

Queste le grottesche rivelazioni che la showgirl argentina ha fatto a proposito del triangolo amoroso che l’ha vista protagonista con l’ormai marito, l’attaccante dell’Inter Mauro Icardi.download

La Nara giura che quando ha iniziato la relazione con Icardi, aveva già divorziato da Maxi Lopez, e che per lui ha rinunciato ad una montagna di soldi pur di levarselo dai piedi.

Tanto per fare il gentiluomo, Lopez la disprezzò al punto di dirle che con tre figli non l’avrebbe mai voluta nessuno. E poi, quando Maxi seppe proprio da Mauro che erano  innamorati, disse che lei era ancora sua moglie e iniziarono le itorsioni. Non accettava che Wanda avesse trovato un raimages (6)gazzo bello, giovane, dolce ma con le palle, pronto a prendersi cura di lei  e di tre figli.

Poi arriva lui, Mauro Icardi, che dice: “Amore voglio un figlio nostro, ma prima ci dobbiamo sposare”. Ed è così che è andata.

Si sono sposati, è nata Francesca e ora i bimbi sono quattro e Maxi ancora mastimagesica amaro. Lei senza peli sulla lingua pubblica su twitter un duro sfogo contro l’ex compagno, nonché ex migliore amicimages (5)o di Icardi, accusandolo di non aver voluto far visita ai loro figli, nonostante entrambi siano stati contemporaneamente in vacanza a Ibiza.

I tweet sono scomparsi, ma sembra che lei abbia lamentato che Maxiimages (1) non chiama e non risponde al telefono quando chiamo i figli, non pagherebbe la scuola, infatti lo farebbe Icardi, il quale ogni volta che tende la mano in campo, Lopez la evita, alla faccia dello sport.

E ancora: “Siamo venuti ad Ibiza e non sei stato capace di incontrarli perché ti sei divertito. E poi tu saresti la vittima? Quali sono i Codici da padre?”

Seguono altre accuse durissime verso un padre che sembrerebbewanda3 assente, che però ha pubblicato foto hot che lo ritraggono in intimità con la nuova compagna Daniela Christiansson: una risposta indiretta, ma senza possibilità d’equivoco, per l’ex moglie.

Il top, o forse dovremmo dire il fondo, per dare il via alle polemiche è stata la ex colf che ha pubblicato un tweet contro la Nara: “Non si sveglia per dare il latte alla figlia”(…)“Si chiude in camera con il marito e lascia i figli da soli” (chissà a far cosa). (…) “Mette i figli contro il padre, Maxi Lopez”.

Una dichiaradgmg_62220_immagine_obigzione senza sconti che rivela dettagli della vita privata di Wanda. La risposta della diretta interessata arriva quasi subito che inacidita scrive: “Magari potessi svegliarmi all’una, come mi si accusa: ma se faccio colazione alle 6 e mezza e porto i bambini a scuola alle 7! La signora che mi sta diffamando dovrà rispondere davanti alla legge”.

Un botta e risposta che non sembra fermarsi! Se tra moglie e marito non si deve mettere il dito, l’ex colf c’ha messo tutta la mano. Pare che Maxi Lopez, stanco di vedere le foto dei suoi figli continuamente sui social network, e dopo aver più volte provato a convincere l’ex moglie a non pubblicarle, l’abbia portata in tribunale. Una bella ammenda da ben 135 mila euro alla Wanda per aver divulgato immagini e informazioni sui bimbi e sull’ex marito.

Ed ecco subito scatenarsi l’ira funesta della showgirl su Twitter: “Il mio ex reclama 50 mila dollari per ogni foto in cui appaiono i miei figli assieme alla madre, che li educa e li mantiene… Che diritti ha un padre assente?”(…) .Non è me che deve mantenere, ma i bambini”. (…) “Invece di spendere in avvocati potrebbe pagare una buona volta i 16 mesi di alimenti arretrati”. 

lopez-insulti-wanda-nara-645.jpgMa cosa avrà fatto di male la bionda argentina che tutti non vedono l’ora di attaccarla? Meno male che c’è Icardi che, come dimostrazione del suo amore, le fa avere (in ritardo) il “regalino” di San Valentino: un suv Range Rover nuovo di zecca. Il capitano dell’Inter non ha esitato nel rendere social il momento romantico con la compagna postando la foto su Twitter con su scritto “E arrivato con qualche giorno di ritardo, ma è arrivato. Felice San Valentino 2016.

Alla prossima!




Annunci
aprile: 2016
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930