scriverepersport24E’ stata una bella emozione ed è bello ricordarla, quella giornata, la vittoria e la publicazione del racconto per l’antologia, “scrivere per lo sport”…davvero una bella cosa…ra la gente, tutti appassionati di sport della regione Lazio e non solo. E dalle pagien di questo blog vorrei mandare un pensiero al grande Gaetano Scirea, perchè noi non lo dimenticheremo mai

Eravmo tanti..e tante copie dell’antologia sono andate via nelle case della gente, infatti, al lato si vede una copia del libro….e allora buona lettura da una dei tanti autori che l’hanno composta!

scirea_1

Annunci

3 Responses to “Simona Aiuti e scrivere per lo sport…”


  1. 1 Valentina
    gennaio 23, 2009 alle 11:46 am

    Ciao buongiorno, ti scrivo per chiederti notizie proprio dell’ Antolgia “Scrivere per sport”…la storia è che avrei scritto un raccontino per il concorso, i primi di settembre poi mi è stato comunicato per mail che il racconto era stato scelto tra i finalisti; il giorno della manifestazione e della premiazione (il 3 ottobre se non sbaglio)non sono potuta venire a Latina perchè, come avevo comunicato all’organizzatore Andrea Giansanti, in procinto di partorire…L’Andrea mi ha rassicurato dicendomi che mi avrebbe mandato a casa l’antologia e forse una targa, ora non ricordo, comunque tutto come scritto nel regolamento del concorso…da quel dì, nonostante abbia provato nel modo più gentile possibile ad avere una risposta, l’Andrea è SPARITO! Volevo così ora chiederti se questa Antologia esiste davvero, se c’è su il io racconto, e se sai se si possa almeno acquistare.
    ti ringrazio molto, scusa il disturbo…buona giornata, valentina vitale

  2. 2 alessia e michela
    febbraio 21, 2011 alle 6:02 pm

    E’ un piacere vedere la foto di Gaetano Scirea: in famiglia se ne è parlato molto.
    E’ anche un piacere scoprire di essere (salvo errore) insieme nella antologia IL VIAGGIO, POESIE. Noi siamo a pagina 156.

    Sarebbe bello vedesse gli scatti della nostra mostra fotografica CONTRASTI, che nei primi giorni di marzo sarà a Roma (Museo Università Sapienza, Dipartimento di Chimica, Piazzale Aldo Moro, 5).
    La videoinstallazione è qui:


    Ciao
    Alessia e Michela

  3. aprile 19, 2013 alle 8:29 am

    The palei diet can broadly be defined as a
    gluten-free, grain-free, legume-free, dairy-free and soy
    free but also low fat and low carbohydrates, antioxidants and omega-3
    fats should be maintained. Due to its higher
    fat content, it does so bug free, and full of energy,
    you will start with the basics : the primary
    purpose of sweating is to cool your body down.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: