02
Ott
10

Baldini attacca Moggi al processo di Napoli, e l’Inter rischia la B

 Intanto, il perito Penta che ha trascritto le intercettazioni precedenti ha tolto un importante dubbio: “Vabbè metti dentro Collina” nella famosa telefonata tra Bergamo e Facchetti lo dice lo scomparso presidente dell’Inter. Dunque c’è molto più di qualche elemento perché la FIGC prenda in esame l’ipotesi di rivedere tutta la faccenda. Il processo riprenderà il 12 ottobre prossimo, sempre con l’esame di testimoni indicati dalle difese.

Simona Aiuti

,Fino ad ora in aula si è dimostrato che in quegli anni presi in esame, nel calcio non c’è stata prova né d’illecito né di cupola guidata da Moggi, infatti, il processo è intavolato sulla presunta associazione a delinquere, e non è sufficiente dire come hanno fatto Mancini o Zeman, che alcuni comportamenti li avevano insospettiti ma che non avevano prove, quindi le “sensazioni” e i sospetti non contano in aula.

Per l’immagine della Juventus invece le questioni attuali sono incoraggianti, e la presidenza Agnelli ha segnato una svolta. Oltre alla revoca dello scudetto, auspichiamo che arrivi a chiedere in caso di assoluzione di Moggi, la restituzione dei due scudetti tolti e non di uno. Inoltre se la Figc ha acquisito le intercettazioni, non ha motivo per procrastinare ancora la riapertura del processo sportivo.

Intanto alla riapertura delle porte dell’aula di Napoli, ci sono delle defezioni eccellenti, come Moratti con un improvviso impegno di lavoro. E’ consentito non presentarsi la prima volta visto che sono testimoni e non imputati, poi però può intervenire la forza pubblica qualora persistano a non presentarsi. Dopotutto è troppo facile lanciare delle accuse che senza prove rimangono dichiarazioni infondate che creano soltanto un clima ostile.

La prescrizione? Nel 2006 queste prove non c’erano e non è solo questione di scudetti, se altri dirigenti hanno commesso reati dovrebbero essere puniti, e i ritardi della giustizia hanno contribuito alla presunta prescrizione.

Sia Abete che Collina, così come Tombolini, sono stati ascoltati in aula, e hanno confermato di non aver mai avuto o ricevuto pressioni di alcun genere. Anche Baldini ha fatto la sua comparsa in tribunale e dobbiamo rimarcare che è stato dimostrato in aula che egli ha mentito, infatti, mentre durante il processo CEA, disse di non conoscere il colonnello Auricchio, a Napoli ha dichiarato e confermato di conoscerlo. Inoltre l’attuale dirigente della nazionale inglese si è espresso in termini poco riguardosi nei confronti di Moggi, è quasi scattata la rissa e sembra che ci sarà querela. Baldini ha confermato con animosità di minacce, maltrattamenti e soprusi, di cui per ora non risultano riscontri.

Il punto B della condanna sportiva recita ad esempio che Moggi è colpevole anche perché lo stesso Moggi ha chiuso l’arbitro Paparesta nello spogliatoio cosa che come dimostrato non è mai accaduta.

Le nuove conversazioni prese in esame furono intercettate nel 2004 e 2005 nell’ambito delle inchieste sul calcio condotte dalle procure di Napoli e di Torino. Le telefonate riguardano soprattutto conversazioni tra i due ex designatori Bergamo e Pairetto con arbitri o tra gli stessi arbitri (Paparesta, De Santis, Racalbuto, Rosetti, Collina, Nucini, ecc). Intanto, il perito Penta che ha trascritto le intercettazioni precedenti ha tolto un importante dubbio: “Vabbè metti dentro Collina” nella famosa telefonata tra Bergamo e Facchetti lo dice lo scomparso presidente dell’Inter. Dunque c’è molto più di qualche elemento perché la FIGC prenda in esame l’ipotesi di rivedere tutta la faccenda. Il processo riprenderà il 12 ottobre prossimo, sempre con l’esame di testimoni indicati dalle difese.

Simona Aiuti


1 Risposta to “Baldini attacca Moggi al processo di Napoli, e l’Inter rischia la B”


  1. 1 Francesco cARDIA
    ottobre 14, 2010 alle 8:20 PM

    IL GIOCATOLO di MERDATTI SI E’ ROTTO!!!!
    COME FARA’ “FACCIA DI RATTO” ORA??? ECCO A TUTTI LA SOLUZIONE: BHE POTREBBE SEMPRE PRENDERE 1 SPAZZOLINO DA DENTI (SENZA RUBARE QUELLI DELLA JUVE O DI ALTRI COME SUO SOLITO) e LAVARSELI VISTO CHE L’ULTIMA VOLTA RISALE AL LONTANO 1968 DAL (CONFIDENZA RACCOLTA CON 1 “INTER”-CETAZIONE AMBIENTALE DA PROVOLONE “AURICCHIO”
    NON RISCHIA LA B MA COME GIA’ ANNUNCIATO DAL DIFENSORE DI MOGGI (“IL + MEGLIO DI OGNI”) RISCHIA MOLTO DI +…. LA R A D I A Z I O N E ! ! ! ( SPERIAMO QUELLE DA PLUTONIO) FUORI DALLE PALLE CALCISTICHE IL RATTO, “ALLUMMIGIU” o “NOMIGNOLO” che gli calza a pennello, visto nel modo in qui si comportato, il mo-RATTI …..ROSICANDOOOOOOOOOO AHAHAH, FRIGNANO ;SI LAMENTANO X L’INNETITUDINE DEL LORO CAPO mo-RATTO ma SOPRATUTTO SPENDE SPANDE E QUELLO CHE HA VINTO ha SOLO IL VALORE DEL CARTONE, “COPPA DEL NONNETTO mo-RATTO” COMPRESA

    FIRMIAMO TUTTI 1 PETIZIONE x FARGLI “LAVARE I DENTI” CONTRO LO “SPORCO +SPORCO” !!!!
    ADERITE IN MASSA,
    NON SE NE PUO PIU’ DEL SUO FETTORE
    QUANDO APRE LA BOCCA A FORMA DI WC L’ODORE CHE GLI ESCE é INSOPORTABILE FATE TUTTI 1 OPERA CARITATEVOLE x 1 L’ITALIA + “PULITA” !!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


ottobre: 2010
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: