09
Feb
15

San Valentino VS San Faustino

images (1)Ci siamo, Febbraio è dietro l’angolo, il mese dei cuoricini, gattini, pupazzetti, gadget vari tutti tassativamente rosso fiammante che strabordano già da un po’ da ogni vetrina. Arriva San Valentino, che da vescovo, mai avrebbe immaginato di poter scatenare un pandemonio di questo genere, solo facendo sposare una ragazza cristiana con un soldato romano pagano.

)Urge un manuale di sopravvivenza per le amazzoni postWeek-end-di-San-Valentino-come-evitare-le-fregature-e-non-rovinare-una-vacanza-romantica moderne, e diciamocelo pure, per tutte le persone normali, che non considerandosi dei “mostri a due teste” tenteranno di guadare febbraio cercando di non restare turbati da questa ricorrenza commerciale che tracima da ogni negozio e pasticceria, passando per i fiorai.

Chi è ancora savio, nutre a ragion veduta un senso di superiorità riguardo questa per lo più infantile ricorrenza consumistica, alla stregua del “mesiversario”, o del “siamo una cosa sola”.

Tuttavia in questo periodo, forse è meglio non prenotare voli aerei o treni, a meno che non si voglia incappare in offerte altamente discriminanti come “weekend d’amore viaggi in due e paga uno solo”, oppure “volerete nelle città dell’amore” a prezzi stracciati. Tutti questi spot sono accompagnati da foto di piccioncini che si guardano sdilinquiti come Lilly e il vagabondo a bordo di una gondola, a mollo nella putrida ma romanticissima laguna di Venezia.

Parigi la fa da padrona e non importa che sia inquinata e freddissima, ma vuoi mettere, una foto sotto la torre di ferro più famosa del mondo?

694808c9055a283ec593d6f20e3a273eNon è neanche bene isolarsi dal mondo, trattenendo il respiro, aspettando che l’ondata “Valentiniana” passi, ma è meglio frequentare con parsimonia le amiche accoppiate che favoleggiano di sorprese, regali inaspettati e cenette che neanche un filmone in bianco e nero, idea di quel fidanzato/marito che si distrae volentieri con una sciampista, ma è un dettaglio!

Forse è bene non ciondolare per casa ascoltando quei CD strappa lacrime che ricordano i tempi andati, quando eravate l’altra metà della mela di qualcuno. Meglio anche non cercare di rassettare cassetti e scaffali, per evitare ahimè d’incappare nei bigliettini dell’ex, foto dell’ex, regalini dimenticati dell’ex, che potrebbero scatenare una crisi nervosa che nemmeno con il prozac si può placare, facendovi maledire il momento in cui non avete dato fuoco a tutto.


Dunque se durante i giorni di fuoco, uscendo, vi capita di incontrare la fiumana di piccioncini persi nell’idillio e non sia mai che si ritrovino, lo choc sarebbe tremendo, chiedetevi se davvero vorreste essere così, seduti in un locale addobbato in modo chic a mangiare un menù fisso, fingendo spesso una sceneggiata ad uso e consumo degli altri.

Chiedetevi se davvero alla vostra vita di “persone normali” e normo dotati dal punto di vista psichico, manchi davvero qualcosa, come un orribile ciondolo di mezzo cuore infranto.

Insomma, uscite con gli amici, state pure con le persone che amate, ma senza sentirvi costretti in orripilanti cliché. Uscite e parlate di uomini, politica, sesso, musica, libertà, e sogni.

download (2)Discutete davanti ad un bicchiere di vino di chi siete e di ciò che volete essere, o di chi siete al momento, single o accoppiate, ma consapevoli, forti o fragili, divertenti e sexy.

E poi tranquilli, il giorno dopo è San Faustino!!!

Simona Aiuti


0 Risposte to “San Valentino VS San Faustino”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


febbraio: 2015
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: