29
Mar
13

CALCIOPOLI CLAMOROSO VIDEO CHE FA CADERE LE ACCUSE ALLA jUVENTUS

facchettiCalciopoli è scomoda solo per chi è colpevole, e per chi pur avendo commesso dei reati relativi alla giustizia sportiva, non solo non ha subito sanzioni, ma neanche una parvenza di processo. Diversa è la questione relativa alla giustizia ordinaria, poiché su quel versante qualche condanna è arrivata eccome, tuttavia si fanno ancora “orecchie da marcante”, perché insabbiare tutto conviene a molti e nessuno di questi è juventino

Abbiamo letto e studiato le carte relative al processo di Napoli e degli “inquisiti bianco/neri” che ne escono puliti, diversamente dai rappresentanti di altre squadre. Anche grazie al nostro lavoro, nella Capitale sta per partire,320 l’inchiesta sull’inchiesta annacquata da inesattezze, incongruenze, e irregolarità.

Se molti arbitri hanno contribuito a creare Calciopoli e a ingarbugliarlo, è stata invece la giacchetta nera Dondarini, che  – dopo aver visto come tutti noi il “pastrocchio” compiutosi – ha contribuito con un esposto, a voler scardinare le ingiustizie da molti subite. Chi doveva indagare non ha indagato o l’ha fatto male, tralasciando ad esempio 171.000 intercettazioni.

seppia1Da anni il nodo cruciale è proprio la sparizione di molte prove, riapparse quando era ormai troppo tardi, e oggi ormai ogni registrazione audio è di dominio pubblico e reperibile online, compreso il video incriminato di cui ultimamente si parla molto. All’inizio dell’istruttoria del processo di Napoli, il materiale audio fu diciamo “tralasciato” da alcuni Pubblici Ministeri, ma non è mai del tutto sparito ed è online! C’è da alzare il sopracciglio se si pensa al famigerato filmato, un video che avrebbe dovuto dimostrare che il sorteggio arbitrale era truccato e che invece era stato sostituito da una sequenza di fotogrammi che hanno travisato la realtà, un “falso” rattoppato degno di una repubblica delle banane, come tutto il resto della vicenda, piena di tali e tante nefandezze che non sembrano partorite da tribunali d’Italia, dove il diritto è nato.

intercettazioneDunque, non bastavano le telefonate occultate per 4 anni, o le telefonate spuntate in rosso per far capire quelle che bisognava trascurare, c’è pure il mistero del video scomparso, poiché quel video nel faldone processuale che ha fatto scaturire la sentenza della giudice Casoria non c’è affatto, e neanche a dirlo, non c’è neanche nell’incartamento girato alla Corte d’Appello dall’ufficio del gup De Gregorio che a suo tempo condannò Giraudo nel rito abbreviato nel 2009 e che risulta sparito, o forse sottratto, poiché fino al 29 di luglio c’era e poi se ne sono perse le tracce.

Quel famigerato video è un grossolano falso con fotogrammi sballati e anche erronea attribuzione d’identità dei protagonisti della sequenza, insomma, un pasticcio all’italiana, che però potrebbe strozzare e soffocare chi l’ha cucinato e raffazzonato in modo maligno e premeditato.


0 Risposte to “CALCIOPOLI CLAMOROSO VIDEO CHE FA CADERE LE ACCUSE ALLA jUVENTUS”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


marzo: 2013
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: