26
Dic
12

Le donne tuonano contro il prete di Lerici

bishop-boteroL’ultima cosa di cui avevamo bisogno, erano le parole maschiliste, sferzanti e inaccettabili di un sacerdote, che dovrebbe predicare amore, invece senza peli sulla lingua, si esprime come un uomo che non accetta l’abbandono della compagna.

 “Il nodo sta nel fatto che le donne sempre più spesso provocano, cadono nell’arroganza,”

Quale sarebbe questa provocazione e quest’arroganza di cui parla il sacerdote? Dovremmo essere tutte sottomesse el43-prete-suora-federici-110909124706_medium accettare le regole imposte dal padre padrone? Dovremmo seguire il marito a capo chino senza esprimere la nostra opinione? Francamente ci piacerebbe anche sapere quando il sacerdote ha elaborato questi pensieri, se nel segreto della confessione, quando una penitente gli ha confidato di essere stata pestata dal marito ubriaco, oppure quando una povera disgraziata è andata a chiedere aiuto perché è rimasta sola con i figli e non sa come dargli da mangiare e come pagare le bollette.

“… si credono autosufficienti e finiscono con esasperare le tensioni esistenti.”

Cosa vuole che ci crediamo autosufficienti? Forse non lo siamo affatto? Abbiamo bisogno di chi ci allacci le scarpe, ci dica come comportarci, quando parlare e magari dovremmo anche consegnare l’intero stipendio prima nelle mani del padre e poi nelle mani del marito, per evitare di sentirci davvero autosufficienti.

Reggicalze-rosso-guepiere-in-pizzo-lingerie-SEXY-SHOP-INTIMO-20121106154928“Bambini abbandonati a loro stessi, case sporche, piatti in tavola freddi e da fast f

ood, vestiti sudici e da portare in lavanderia, eccetera… Dunque se una famiglia finisce a ramengo e si arriva al delitto (FORMA DI VIOLENZA DA CONDANNARE E PUNIRE CON FERMEZZA), spesso le responsabilità sono condivise.

 

Più che un prete, sembra di sentire parlare “Tata Lucia”, che vorrebbe insegnarci un po’ d’economia domestica, egli dimentica però a quanto pare che i2b6f32710abc2b9aa14d4f1b113cbde7 figli spesso li abbandonano i padri che non pagano gli alimenti, scordando che i loro discendenti hanno la brutta abitudine di mangiare tutti i giorni, ma forse l’ha dimenticato anche il sacerdote in questione. Inoltre secondo questo prelato, una famiglia va a scatafascio per abiti e piatti sporchi, dimostrando di non capire un tubo di cosa sia una famiglia e siamo sconcertati, poiché evidentemente ha dimenticato di provenire egli stesso da un nucleo familiare, oppure è stato portato qui direttamente da una cicogna.

images (46)

 

“Quante volte vediamo ragazze e anche signore mature circolare per la strada in vestiti provocanti e succinti?”

A quanto pare l’abbigliamento del gentil sesso fa molta presa sul sacerdote di Lerici, che evidentemente usa l’argomento obsoleto delle minigonne, come se dovessimo uscire tutte con lo scafandro, o una tuta da sub. Uno dei principi importanti è che un uomo non ha diritto di mettere le mani addosso a una donna solo perché è scollata o particolarmente sensuale nel vestire.

prete_suora_benetton_0“Quanti tradimenti si consumano sui luoghi di lavoro, nelle palestre, nei cinema, eccetera?”

Qui siamo

boterothenuncio

davanti al delirio più totale, come se ogni uomo fosse immune dall’idea del tradimento, oppure se si trattasse di povere vittime maschili, irretite da donne pericolose che vanno a caccia nelle palestre o negli uffici.

“forse questo 

ce lo siamo cercate anche noi?”

“Basterebbe, per esempio, proibire o limitare ai negozi di lingerie femminile di esporre la loro mercanzia per la via pubblica per attutire certi impulsi; proibire l’immonda pornografia; proibire gli spot televisivi erotici, anche in primo pomeriggio. Ma, questa società malata di pornografia ed esibizionismo, davanti al commercio, proprio non ne vuol sapere: così le donne diventano libertine e gli uomini, già esauriti, talvolta esagerano.”

Qui è lecito chiedersi se questi istinti sono quelli degli uomini che girano per strada o se il sacerdote si riferisce invece a se stesso, e se si trova un po’ frastornato e con gli ormoni in subbuglio davanti a queste cosiddette donne libertine.

 Simona Aiuti


2 Risposte to “Le donne tuonano contro il prete di Lerici”


  1. 1 chiara
    dicembre 27, 2012 alle 11:22 am

    Il problema di questo prete è che è lui ossessionato da pensieri “peccaminosi” e forse un pò troppo guardone. Il nostro problema è che pensiamo che un prete possa insegnarci qualcosa. Il tempo passato dentro una chiesa dietro soggetti simili che ci fanno anche la morale sarebbe molto meglio spendibile in azioni davvero cristiane. Con le dovute eccezioni, sia chiaro.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


dicembre: 2012
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: