12
Nov
12

consigli sull’autodifesa per le donne!!

La paura è la madre dell’obbedienza, quindi essere vigili e cercare d’imparare l’autodifesa vera e propria è importante, poiché care donne, abbiamo un grande potenziale, e non siamo così fragili!

Uno pray al peperoncino può servire ma ricordate che il nostro corpo è la nostra arma. Ci hanno trasmesso che siamo potenziali vittime, ma non ci hanno mai detto come autodifenderci, in fatti, allenandoci possiamo ottenere molto.

Perché donna, molti uomini, per fortuna non tutti, danno per scontato di poterci interrompere mentre parliamo, di invadere il nostro spazio, di toccarci tutte le volte che vogliono, di insultarci e di violarci. Perché dovremmo avere paura di uscire la sera? Perché dovremmo lasciarci insultare? Perché dovremmo stare zitte e lasciarci toccare dai molestatori? E perché dovremmo essere intimidite e costrette alla passività? Un corso di autodifesa aumenta la sicurezza di noi stesse, ci aiuta a prendere il controllo delle situazioni. Inoltre, la consapevolezza delle nostre capacità fisiche ci sostiene quando ci difendiamo verbalmente o quando non vogliamo essere intimidite. Chi ci aggredisce vuole farci del male, quindi noi dobbiamo reagire e difenderci. La nostra volontà di difesa è molto più grande della voglia dell’altro di farci male, per questo possiamo essere più forti. Tutti gli abusi, dai commenti sessisti alle palpate sull’autobus alla violenza sessuale, sono connessi. La famiglia non è necessariamente un luogo sicuro e nemmeno il posto di lavoro o di studio. I dati delle violenze in famiglia e degli abusi sessuali sui luoghi di lavoro/studio parlano da soli.

Tenere la testa bassa, le spalle curve, rannicchiarsi nel sedile e farsi piccole comunica un messaggio preciso: ‘io sono debole’. Se ci si trova in una situazione pericolosa e bisogna difendersi, è importante tenere i piedi ben piantati a terra, leggermente divaricati e uno dei due un po’ più avanti dell’altro per stabilità.

Anche la nostra voce è un’arma. Ci hanno abituate a usare la voce con gridolini di paura ma con la stessa quantità di voce possiamo trasmettere il messaggio opposto: usiamo la voce per gridare decise e non spaventate, per dire NO! Per opporci a qualcuno che ci sta molestando. Gridare con voce dura mette in guardia gli altri e può spaventare un aggressore.

Le mani vanno tenute alte a proteggere il viso, ma all’occorrenza due dita negli occhi dell’aggressore, specie i pollici se cerca di metterci le mani al collo, lo neutralizzano facilmente, così come un pestone deciso sul piede, sembra una sciocchezza ma è efficace e poi meglio darsela a gambe.

Non si deve mordere mai, tantissime malattie si trasmettono col sangue. Ovunque siamo, è bene imparare ad individuare sempre vie di fuga e i possibili oggetti a disposizione per difenderci.

Dobbiamo fidarci del nostro intuito e se uno sembra viscido, meglio evitarlo, se un fidanzato ci dà uno schiaffo, lo farà ancora, quindi quello è il capolinea della relazione. E infine, nel pericolo non gridare aiuto, ma “al fuoco”! È molto, molto efficace.


0 Risposte to “consigli sull’autodifesa per le donne!!”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


novembre: 2012
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: