17
Giu
11

Luciano Moggi non molla dopo la radiazione!

Calciopoli, Luciano Moggi non molla! – di Simona Aiuti Email this Print this Luciano Moggi ‘Intanto scricchiola l’Impalcatura Inter senza un allenatore in fuga, proprio come prese il volo Fabio Capello dalla Juve cinque anni fa… Che voglia dire qualcosa?’ di Simona Aiuti Un senso di nausea e disgusto si è diffuso tra gli sportivi italiani increduli, con la notizia della radiazione di Luciano Moggi, almeno per ora. Una mentalità ottusa e miope continua ad ignorare gli sviluppi e le clamorose rivelazioni che in questi anni sono emerse riguardo la vicenda Calciopoli e i veri colpevoli. La Commissione disciplinare della Figc ha disposto la radiazione dell’ex dg della Juventus e, con lui, Giraudo e l’ex vicepresidente della Figc Innocenzo Mazzini, ovvero per i tre protagonisti della vicenda Calciopoli, nel 2006, solo che non erano loro i protagonisti delle torbide vicende; dunque come si può adottare sistemi giustizialisti inconcepibili in una società moderna? “Dall’esame delle decisioni in questione risulta evidente l’intrinseca gravità dei fatti e le aberranti conseguenze a cui ha condotto il modo di concepire la competizione sportiva e i rapporti tra le Società partecipanti ai campionati e tra tesserati che ha connotato l’agire del deferito”. Così si legge nel comunicato dove la Commissione Disciplinare motiva la decisione di radiare l’ex direttore sportivo della Juventus Luciano Moggi. Non esiste affatto una “gravità dei fatti”, in quanto il modo di fare di Luciano Moggi non portava affatto la Juventus ad avere dei vantaggi, così come è stato ampiamente dimostrato in tribunale, tra l’altro dall’analisi dei punti ottenuti a partita con presunti arbitri a favore. Paparesta non è stato mai rinchiuso, come è stato chiarito in tribunale e anche passato in giudicato. L’assenza di giustizia proprio nello sport disgusta lo sportivo medio e vede usare due pesi e due misure nel giudicare. E’ lecito chiedersi dopo questa ingiusta sentenza a cui Moggi si appellerà, quale sanzione dovranno invece aspettarsi altri dirigenti di società che ebbero atteggiamenti e compirono azioni ben più gravi di Luciano Moggi? Chi chiese e ottenne lo slittamento di partite che fine farà? Chi chiese e ottenne arbitri graditi, che sanzione avrà? Chi faceva cene segrete in ristoranti chiusi al pubblico vedrà decurtata la mensola dei trofei? Che risponda la Federcalcio dunque! E’ questo il momento! Che ci spieghino come e quando useranno le 180.000 telefonate acquisite già da mesi, perché la misura è colma! Moggi intanto ha commentato la sentenza della commissione disciplinare: “Chi fa queste cose pagherà le conseguenze, evidentemente qualcuno non ci vuole nel calcio”. La strada è ancora lunga, intanto scricchiola l’Impalcatura Inter senza un allenatore in fuga, proprio come prese il volo Fabio Capello dalla Juve cinque anni fa… Che voglia dire qualcosa?


0 Risposte to “Luciano Moggi non molla dopo la radiazione!”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


giugno: 2011
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: