17
Dic
10

Calciopoli…il Milan seguirà l’Inter in B? Galliani radiato come Moratti?

Andrea Agnelli, gioca di fioretto su Calciopoli

 

Mentre a Napoli il giudice Casoria si spazientisce e pensa di lavorare in tribunale anche di sabato, cercando di portare al più presto il processo in porto, altrove si affilano le armi per la resa dei conti.

Anche il presidente Andrea Agnelli, non carente di memoria, contrariamente a chi vuole rimuovere il sommario processo che colpì la Juventus nel 2006, si riferisce al procedimento che sanzionò la Juve, definendolo “un procedimento ridicolo”.

Il presidente della Juve infiamma i tifosi essendo egli stesso il primo dei sostenitori della “Vecchia Signora” dicendo senza mezzi termini che i legali non ebbero nemmeno il tempo di leggere le carte del processo e ciò la dice lunga su quel che accadde in sede di giustizia sportiva. Unendosi al desiderio del giudice Casoria, Agnelli auspica che la giustizia ordinaria si affretti e che venga presto anche la decisione sugli scudetti revocati dalla letargica giustizia sportiva.

Per più di quattordici milioni di tifosi bianco neri, Calciopoli è una ferita ancora aperta, e Andrea Agnelli è sicuro che dovrà essere chiarita al più presto ogni vicenda, tra l’altro abbastanza ovvia ormai per noi tifosi che siamo a conoscenza delle intercettazioni degi ultimi mesi.

In questi anni si è abusato della pazienza dei tifosi, e ora pur dovendo ancora aspettare le decisioni della giustizia ordinaria, vogliamo delle risposte e abbiamo diritto a vedere sanzionati i veri “furbetti”.

E che dire del fatto che era scomparsa, ritenuta di nessuna importanza una telefonata di Collina che chiama il giorno dopo aver diretto Siena-Milan 2-1, segnata dalle proteste milaniste, perché vuole conoscere le “reazioni” in casa milanista dopo la rete annullata per fuorigioco; che riguardo! Il nostro è preoccupato delle reazioni di una grande e potente società il cui plenipotenziario è anche, guarda caso, presidente di Lega con voce in capitolo sulla nomina del futuro designatore. A conoscerla prima questa intercettazione un legale poteva porgli la domanda in aula a Napoli, ed invece era evaporata.

Alla fine della telefonata, Collina dice anche che chiamerà il “Grande capo”. Gli investigatori sentono un arbitro che vuole chiamare il Grande Capo del Milan e non lo trovano interessante? Collina chiamò Meani per spiegare le decisioni arbitrali e rivelò di essere stato chiamato da Galliani, quindi non è una novità che l’arbitro e l’AD del Milan si sentissero, anche se dei loro colloqui non potremo mai sapere nulla.

Anche di questi dettagli significativi gli juventini vogliono che qualcuno renda conto.

Simona Aiuti


1 Risposta to “Calciopoli…il Milan seguirà l’Inter in B? Galliani radiato come Moratti?”


  1. 1 condor juve
    Maggio 12, 2011 alle 11:14 am

    pure il milan in bbbbbbbbbbbbbbb


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


dicembre: 2010
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: