26
Giu
10

Prandelli in Nazionale, ma prima bisogna rimettere a posto le cose e condannare i veri colpevoli di Calciopoli

© Foto REUTERS

TORINO, 26 giugno – Il fallo di mani di Zauri e l’er­rore dell’arbitro Rosetti, che non lo espel­le e non assegna il rigore alla Fiorentina nell’ormai nota sfida dell’Olimpico con­tro la Lazio del 22 maggio 2005, non han­no scatenato soltanto la rabbia dei diri­genti e dei tifosi viola, ma hanno creato un mezzo terremoto anche in ambito fe­derale. Dopo le intercettazioni tra Ber­gamo e Rosetti, in cui l’ex designatore massacra l’arbitro («E’ stato il peggiore sbaglio del campionato») e quella tra Va­lentini e Mazzini, in cui i due dirigenti se la prendono con Lippi per aver ester­nato le sue impressioni su quei fatti, ecco che dal mare magnum delle telefonate spunta anche quella tra gli allora vice presidenti della Federcalcio, Giancarlo Abete e Innocenzo Mazzini, il primo ora al vertice federale, sotto tiro per il falli­mento in Sudafrica e per la lentezza con cui si muove la giustizia sportiva su Cal­ciopoli 2, il secondo squalificato per cin­que anni con la proposta di radiazione che proprio Abete dovrà decidere se dare.

NEI GUAI – «Questo imbecille di Rosetti» l’incipit di Mazzini tanto per comprende­re il clima della telefonata. «Con quello che ha fatto adesso siamo nei casini…» ri­sponde Abete. «Ma si va a chiedere a Giannichedda? » sottolinea rabbioso il primo. «Vai dal giocatore (Zauri, ndr) e prendilo a brutto muso:“se mi fai fesso ti rovino per i prossimi trent’anni”… » la so­luzione prospettata dal secondo. «Datti una regolata tra il primo e il secondo tem­po… Bergamo era distrutto, mi hanno te­lefonato Carraro, Lippi, il sindaco di Fi­renze » spiega un furioso Mazzini. «E’ un problema per i motivi che possiamo facil­mente comprendere… – concorda Abete -Io non sono andato allo stadio per oppor­tunità. Adesso è difficile spiegarlo e con­vicere le persone».

QUESITI – A questo punto sorge sporta­nea una domanda, la stessa che si è fat­ta la difesa di Moggi: perché ai due vice­presidenti sta così a cuore le sorti della Fiorentina, che si salverà dalla retroces­sione soltanto la domenica successiva, ul­tima di campionato, vincendo 3-0 contro il Brescia? La risposta arriva dall’accusa: il tutto rientra in quella che viene defini­ta “operazione salvataggio Fiorentina”. I Della Valle vengono presentati come «neofiti dell’ambiente e animati dal pro­posito di sovvertire lo status quo» (appog­giando la candidatura a presidente Figc di Abete al posto di Carraro e ostacolan­do la nomina di Galliani a numero uno della Lega) per poi decidere, visto il ri­schio di B, di allinearsi al “sistema” e ap­poggiare il patto della staffetta tra Carra­ro e Abete. Ma se davvero fosse esistita questa spinta pro viola, sostengono i lega­li di Moggi, Abete ne era a conoscenza, al­meno secondo quanto si evince dalla te­lefonata con Mazzini. Nello stesso tempo, visto che gli errori arbitrali contro la Fio­rentina continuano, sembra che questa spinta non abbia effetti. Le conseguenze, invece, della telefonata tra Abete e Maz­zini si avvertiranno in via Allegri.


2 Risposte to “Prandelli in Nazionale, ma prima bisogna rimettere a posto le cose e condannare i veri colpevoli di Calciopoli”


  1. 1 miki foggia
    giugno 26, 2010 alle 5:10 PM

    Riportato
    NAPOLI – Ennesima dichiarazione sul processo Calciopoli di Napoli. A parlare è Nicola Penta, uno dei difensori di Luciano Moggi, che afferma: “Mai un solo secondo ho pensato di lasciare, dopo il lavoro fatto in questi anni sarei un pazzo a farlo”. Oltre ad esprimere la forte volontà di proseguire il lavoro cominciato, Penta annuncia anche che a breve usciranno nuove intercettazioni: su Ruggero Palombo, vice-direttore della Gazzetta dello Sport e sul presidente della FIGC Abete , “ intento a fare pressioni a favore della Fiorentina in colloqui con Mazzini….”.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


giugno: 2010
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: