22
Mag
10

L’Inter rischia oltre la serie B anche la radiazione

Le nuove intercettazioni stanno portando alla luce tutto il torbido che si sospettava ci fosse in Figc. Facchetti in una intercettazione, parla con Mazzei, responsabile degli assistenti per la Figc e chiede esplicitamente guardalinee e arbitro per un Inter Juventus, allude anche alla possibilità che si possa fare qualcosa per alterare il sorteggio. L’Avvocato Morescanti ha pubblicamente denunciato di aver chiesto l’apertura di un procedimento sportivo a carico dell’Inter in quanto quest’ultima, da documenti provenienti dal Processo Telecom in corso a Milano, risultava essere la mandante di pedinamenti e attività di spionaggio a danno di arbitri, assistenti, società e dirigenti di serie A. Il fascicolo arrivò sul tavolo di Borrelli nel 2007 e nulla si è fatto. In Figc si è voluto coprire deliberatamente l’Inter? Da quanto emerge in questi giorni parrebbe proprio di sì. Anche Sandulli, Giudice della Corte di Appello ha dichiarato che se avesse saputo di queste nuove intercettazioni, altri soggetti sarebbero stati sanzionati. Il materiale fin qui uscito sarebbe già di per sé sufficiente alla revoca dell’assegnazione dello scudetto all’onestà a chi fino a pochi giorni fa, ha continuato a negare ogni contatto con i designatori. Ma non basta.  Se è vero che le intercettazioni a carico di Moratti, Facchetti, Meani e altri non cancellano le colpe di Moggi, è altrettanto vero che l’unica a pagare dazio pesante è stata la Juventus e giustizia vuole che adesso a questi soggetti venga comminata medesima pena, SERIE B senza se e senza ma!!!

Fonte: Tuttosport

TORINO, 7 aprile – Le nuove intercettazioni di calciopoli, quelle ignorate dagli inquirenti ed emerse in questi giorni grazie al lavoro della difesa di Luciano Moggi, hanno ricordato a Silvia Morescanti un’altra vicenda in cui degli atti processuali vennero ignorati da chi doveva indagare per la giustizia sportiva. Avvocato romano, difensore, fra gli altri, dell’ex arbitro Massimo De Santis, la Morescanti ha una storia da (ri)raccontare in questi giorni di nuova luce su vecchie vicende. «Il fatto che molte intercettazioni siano state escluse dall’inchiesta fa indubbiamente pensare. Più o meno come pensai quando mi accorsi che l’ufficio indagini della Figc era in possesso di atti processuali nei quali si diceva che molti arbitri furono pedinati per ordine di Moratti e da quegli atti non nacque nulla».

Ci spieghi meglio.
«Si tratta di documenti che arrivarono a Francesco Saverio Borrelli nell’aprile del 2007 quando il pm era a capo dell’ufficio indagini della Figc. Erano atti del processo Telecom che la Procura di Milano aveva trasmesso a Borrelli. Lo venni a sapere quando, quegli stessi documenti, li richiesi e in seguito li acquisii io stessa, che in quel processo rappresentavo molti degli ex arbitri pedinati ».

Pedinati da chi?
«Secondo quanto deposto dagli allora indagati ora imputati Giuliano Tavaroli ed Emanuele Cipriani fu lo stesso Massimo Moratti a ordinare il pedinamento di una serie di arbitri, assistenti e dirigenti fra cui De Santis e Ceniccola, l’ex designatore Bergamo, l’ex dg del Messina Fabiani. Secondo quanto riportato negli atti, il patron interista chiese di verificare i movimenti degli arbitri, sospettando che ci fosse qualcuno o qualcosa che poteva controllarli o che, in qualche modo, potesse danneggiare l’Inter ».

E questi controlli come avvennero?
«Attraverso pedinamenti, controlli dei conti bancari e dei tabulati telefonici. In pratica venivano verificate tutte le telefonate partite o arrivate alle utenze dei “pedinati” per capire con chi parlavano. E chi pedinava, per evitare di essere intercettato a sua volta, faceva uso di schede telefoniche svizzere».

Chi pagò quelle indagini?
«Secondo quanto affermato da Tavaroli e da Cipriani le fatture furono saldate dalla Pirelli, perché Moratti e l’Inter non dovevano assolutamente comparire».


3 Risposte to “L’Inter rischia oltre la serie B anche la radiazione”


  1. 1 sandra
    ottobre 13, 2010 alle 7:41 am

    l’inter deve assolutamente pagare,deve restituire lo scudetto alla juve e deve andare in serie B come minimo

  2. 2 marco
    ottobre 13, 2010 alle 7:45 am

    non è giusto fare pagare solo alla juve,o tutti o nessuno,l’inter deve andare in serie B e rivogliamo lo scudetto del 2006,deve essere fatta giustizia!!

  3. 3 condor juve
    aprile 5, 2011 alle 11:00 am

    buttate linter in b-30 senza champions moratti fuori dal calci e risarcimento danni per la juve
    possibilmente giocatori dell’inter motta snjder ranocchia pazzini e restituzione scudetti in dietro


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


Maggio: 2010
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: