15
Ott
09

Una Nazionale Azzurra a corrente alternata che ci fa palpitare, ma che ci fa sognare!

C_0_strillo28x12_1510_GroupFoto_foto3Che i ciprioti sarebbero stati affrontati dai nostri come “una passeggiata di salute” si sapeva a priori, ma il dormiveglia dei nostri è durato fino a venti minuti dalla fine della gara.

Aimon.it - Invia e ricevi SMS utilzzando il tuo pc! Registrati gratis e ottieni subito 25 SMS OMAGGIO!

Senza colpo ferire, gli avversari guidati dall’ellenico allenatore, sono andati in vantaggio e lo hanno fatto con una certa facilità e purtroppo l’intero primo tempo è scivolato via con i nostri che arrancavano con il fiato corto, e la controparte che pur essendo modesta nelle qualità tecniche, giocava con il coltello tra i denti.

Tanto per cambiare musica, all’inizio del secondo tempo gli Azzurri campioni del mondo hanno preso un’altra sberla, che si è palesata come una doccia fredda, con un Cipro sempre dentro la partita, concentrato, veloce e con un pressing soffocante, tutt’altro che incline a cedere un solo centimetro del campo.

Aimon.it - Invia e ricevi SMS utilzzando il tuo pc! Registrati gratis e ottieni subito 25 SMS OMAGGIO!Ci prova anche “Ringhio” Gattuso con grinta da venti metri ma il tiro è velleitario.

Di Natale e Camoranesi buttati dentro per un po’ hanno cercato il bandolo della matassa, ma i ciprioti con mestiere ad ogni assalto si rintanavano, lasciandoci qualche angolo. Gli undici ciprioti non hanno certamente rubato nulla, anzi hanno affrontato la gara a testa bassa davanti a quindicimila paganti.<I nostri cambiano marcia, assediano e si fanno il deserto alle spalle e arriva un goal di Gilardino intorno al minuto 35 della ripresa come una boccata d’ossigeno per noi e un montante ben assestato per loro, come per dire che fino a quel momento avevamo scherzato e continua l’assalto azzurro che ha messo in campo la cavalleria.GigiRiva-Mondiale2006_Berlino

Gilardino forse pensava di non essere stato abbastanza chiaro, e allora si ripete insaccando a rete per la seconda volta, tanto per ribadire che i campioni del mondo siamo ancora noi!

Alla fine tutto è bene ciò che finisce bene, e il buon Gilardino in un parapiglia si contende il terzo goal con Quagliarella, a cui verrà attribuita la rete del 3-2. Infine è suonata davvero la sveglia, ed è suonata pure la carica, abbiamo ribaltato la partita in meno di venti minuti, con la settima vittoria in fase di qualificazione.

Avanti tutta e ci vediamo in Sud Africa!

Simona Aiuti


0 Risposte to “Una Nazionale Azzurra a corrente alternata che ci fa palpitare, ma che ci fa sognare!”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


ottobre: 2009
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: